Un ricordo di Giuseppe Tamburrano alla Fondazione Nenni

Giovedì 20 luglio 2017 alle ore 10.30 presso la Fondazione Nenni si ricorderà il professor Giuseppe Tamburrano ad un mese dalla scomparsa.
Saranno presenti Gianna Tamburrano e Valeria Tamburrano.

Informazioni presso:
Fondazione Nenni
www.fondazionenenni.it
info@fondazionenenni.it
Via Caroncini, 19 – Roma
Tel. 06-8077486


Roma, la presentazione del volume “Alexander Hamilton e l’arte del governo”

Si svolgerà a Roma, presso l’Istituto dell’Enciclopedia Italiana, il prossimo Martedì 4 Luglio 2017, la presentazione del libro di Francesco Ruvinetti, “Alexander Hamilton e l’arte del governo”, promossa dall’Associazione Socialismo e dalla rivista Mondoperaio.

Interventi di Luigi Covatta e dei professori Gian Giacomo Migone, Luciano Pellicani e Cesare Pinelli, moderati da Gennaro Acquaviva.
Sarà presente l’autore.

Martedì 4 Luglio 2017 – Ore 17.00
Istituto della Enciclopedia Italiana
Piazza della Enciclopedia Italiana, 4 – Roma

Informazioni e accrediti: mondoperaio@mondoperaio.net
Tel. 06-68307666


A Leeds, il convegno “From the Spanish Civil War to World War II. Trajectories of transnational antifascist volunteers”

A Leeds, presso la School of History dell’Università di Leeds, Michael Sadler Building, room/sala 3.11, il prossimo Giovedì 29 Giugno 2017 si svolgerà il convegno “From the Spanish Civil War to World War II. Trajectories of transnational antifascist volunteers”.

Orario 9:30 – 16:00
Programma:
9:30 – 12:00: Panel I
• Nir Arielli and Enrico Acciai (University of Leeds) – Introduction

• Richard Baxell (London School of Economics) – “Changing the fronts and the weapons; former British and Irish International Brigaders in the Second World War”

• Fraser Raeburn (University of Edinburgh) – “An enemy within? The boundaries of International Brigade veterans’ participation in the
British war effort”

• Jorge Marco (University of Bath) – “I want your ideas: US International Brigaders in the OSS during WWII”
Chair: Nir Arielli (University of Leeds)

12:00 – 13:00 Lunch break

13:00 – 14:00: Panel II
• Enrico Acciai (University of Leeds) – “Albanian antifascist fighters: from the Spanish Civil War to the European resistance movements”

• Erica Grossi and Andrea Torre (Insmli – Aicvas) – “Oggi in Spagna, domani in Italia. Italian antifascists between the Spanish Civil War and the European Resistance. A digital database”
Chair: Carl-Henrik Bjerstrom (University of Leeds)

14:00 – 14:15 Coffee break

14:15 – 16:00: Panel III
• Morten Heiberg (University of Copenhagen) – “Nordic visions of the Spanish Civil War: Why Scandinavians sacrificed their lives for the sake of the Second Spanish Republic”

• Samuel Kruzinga (University of Amsterdam) – “A trans-national
army. Dutch International Brigaders from the Spanish Civil War to the Second World War, and beyond”

• Jens Spath (Universitat des Saarlandes) – “The Spanish experience and resistance: German antifascists 1939-1945”
Chair: Peter Anderson (University of Leeds)


La tristezza della Fondazione Nevol Querci per la scomparsa di Giuseppe Tamburrano

La Fondazione Nevol Querci, la sua Presidente, gli amici e compagni tutti, si stringono e sono vicini con tristezza a Gianna ed alla famiglia, nel ricordo affettuoso del Professor Giuseppe Tamburrano.

Storico di vaglia del movimento operaio e socialista, esponente prestigioso del mondo della cultura e della politica, consigliere di Pietro Nenni, autore di una fortunata serie di volumi, tra cui la Storia dell’Avanti!, e battagliero pubblicista, Giuseppe Tamburrano ci lascia, ma continuerà a vivere il suo enorme patrimonio di idee e la sua creatura prediletta, la Fondazione Nenni.

Ricordiamo con vivo compiacimento il suo grande impegno per una sinistra che sia realmente tale, legata ai valori inossidabili del socialismo, della libertà, di una vera giustizia sociale, ed autenticamente attrezzata per le sfide di un mondo carico di ineguaglianze e contraddizioni.
Ciao, caro Professor Tamburrano!
La Fondazione Nevol Querci – Archivio Storico e Iconografico del Socialismo


A Roma, “Tra una guerra e l’altra. Incroci fra Italia e Ungheria: storia, letteratura, cultura, mondo delle idee (1921-1945)”

Si inaugurerà a Roma Giovedì 15 Giugno 2017, alle ore 9,30 presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre, il convegno “Tra una guerra e l’altra. Incroci fra Italia e Ungheria: storia, letteratura, cultura, mondo delle idee (1921-1945)”.

Organizzato dal Centro Interuniversitario di Studi Ungheresi e sull’Europa Centro-Orientale (CISUECO) in collaborazione con il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre e con l’Accademia d’Ungheria in Roma, vedrà la presenza del Prof. Vincenzo Mannino, Pro Rettore alle Relazioni internazionali dell’Università Roma Tre, Krisztina Lakos, Incaricata d’Affari dell’Ambasciata d’Ungheria, dal Prof. István Puskás, Direttore dell’Accademia d’Ungheria in Roma, dal Prof. Roberto Ruspanti, Direttore del CISUECO, dal Prof. Ferenc Hörcher, Direttore dell’Istituto di Filosofia dell’Accademia Ungherese delle Scienze di Budapest e dal Prof. Francesco Guida, Direttore del Dipartimento di Scienze Politiche.

Lo studio di due giorni approfondirà i rapporti italo-magiari in un periodo, quello tra le due guerre mondiali del Novecento, particolarmente intenso e tempestoso, ma non privo di eventi e personalità che hanno arricchito reciprocamente la storia, la letteratura, la cultura – intesa questa nel senso più ampio del termine (linguistica, filosofia, arti visive, architettura, storia del costume, geografia, pubblicistica, ecc.) – dei nostri due Paesi, l’Italia e l’Ungheria.

Sono stati invitati numerosi studiosi di diverse discipline.
Il Convegno si svolgerà in due giorni e in due sedi diverse.
Le sedute di Giovedì 15 Giugno 2017 si terranno presso il Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università degli Studi Roma Tre, in via Gabriello Chiabrera 199, mentre quelle di Venerdì 16 Giugno 2017 presso l’Accademia d’Ungheria in Roma, in via Giulia 1 e  vedranno la partecipazione di numerosi studiosi provenienti sia dalle più prestigiose università italiane (Bologna, Firenze, Milano, Padova, Pontificia Università S. Tommaso d’Aquino in Urbe-Angelicum di Roma, Roma Tre, Udine, Venezia e Conservatorio di Musica Giuseppe Tartini di Trieste), che da atenei e ambiti accademici ungheresi parimenti prestigiosi (Istituto di Filosofia del Centro ricerche di scienze umanistiche dell’Accademia ungherese delle scienze, Università Cattolica Pázmány Péter di Budapest, Università ELTE di Budapest, Università di Debrecen, Museo Nazionale Ungherese di Budapest).

Giovedì 15 Giugno 2017 – dalle ore 9,30
Dipartimento di Scienze Politiche dell’Università Roma Tre
Via Gabriello Chiabrera 199 – Roma

Venerdì 16 Giugno 2017 – dalle ore 9,30
Accademia d’Ungheria in Roma
Via Giulia 1 – Roma

Per il programma dettagliato:
http://host.uniroma3.it/associazioni/cisueco/


Alla Fondazione Valenzi il dibattito “Amministrare Napoli: sogno o utopia?” e presentazione libro Musella

Si svolgerà a Napoli il prossimo Lunedì 12 giugno 2017, alle ore 17.00 nella sede della Fondazione Valenzi, al Maschio Angioino, il confronto “Amministrare Napoli: sogno o utopia?”, un focus sulle amministrazioni comunali nel capoluogo campano durante il Secondo Dopoguerra.
Una discussione storico-politica con Antonio Bassolino, Paolo Cirino Pomicino e il giornalista Roberto Race. Presiederà Lucia Valenzi.

Il dibattito trarrà spunto da un’analisi di Luigi Musella, autore dal libro “Napoli nel racconto della politica (1945-1997)”.
Il volume, edito da Carocci, ripercorre l’attività amministrativa locale a partire dalla prima Giunta comunale capeggiata da Achille Lauro, passando al periodo della predominanza della Democrazia cristiana, con la figura di Antonio Gava in primo piano, fino alla svolta del 1975 con l’arrivo al vertice comunale del primo Sindaco comunista di Napoli, il prestigioso esponente del Pci, Maurizio Valenzi.
Si concluderà con l’analisi delle esperienze delle amministrazioni di Antonio Bassolino, viste specialmente dal punto di vista mediatico.

Per ragioni organizzative confermare la presenza all’indirizzo mail:
segreteria@fondazionevalenzi.it
www.fondazionevalenzi.it


A Ravenna, dal 5 al 9 Giugno, il IV Convegno di Public History

Dal 5 al 9 Giugno 2017 si terrà a Ravenna, che diverrà per una settimana una vera e propria “città della Public History”, il IV convegno annuale della International Federation for Public History (IFPH-FIHP) insieme al primo convegno della AIPH, la Associazione Italiana di Public History, la prima associazione nazionale a nascere in Europa, costituitasi a Roma nel Giugno 2016.
Nell’occasione, il 7 Giugno alle ore 15.00, si svolgerà la prima assemblea generale dell’AIPH, presso il Palazzo dei Congressi, a Largo Firenze, 1.

La AIPH nasce per iniziativa della Giunta Centrale per gli Studi Storici e della International Federation for Public History. La AIPH intende promuovere la professione di Public Historian in Italia come la IFPH, promuove la Public History nel mondo e come disciplina globale.

La prima conferenza dell’Associazione Italiana di Public History a Ravenna riunirà Public Historian da tutta Italia che si interrogheranno sulle ragioni di una via italiana alla disciplina. Solo da pochi anni si è diffusa la consapevolezza dell’importanza delle pratiche di Public History in Italia, e della necessità di una riflessione e di un confronto fra studiosi e operatori per definirne lo statuto scientifico e per promuoverne la valorizzazione, anche attraverso specifiche attività formative.

Il convegno di Ravenna intende favorire questo processo, mettendo a confronto diverse esperienze e diversi approcci disciplinari in una sorta di “stati generali” della disciplina in ambito nazionale e internazionale.
Vi saranno oltre 95 panel ed una sessione di presentazione dei poster italiani ed internazionali.

Informazioni e programmi:
https://aiph.hypotheses.org/33
https://events.unibo.it/ifph2017/program