Alla Bmsc “Ordinaria amministrazione. Gli ebrei e la Repubblica Sociale Italiana” di Matteo Stefanori

Mercoledì 10 gennaio 2018, alle ore 17.00, si svolgerà a Roma, alla Biblioteca di Storia moderna e contemporanea, la presentazione del volume “Ordinaria amministrazione. Gli ebrei e la Repubblica Sociale Italiana” di Matteo Stefanori, Laterza, 2017.
Interventi di : Anna Foa, Lutz Klinkhammer, Amedeo Osti Guerrazzi.
Coordina: Maria Ferretti. Sarà presente l’autore.

Il 30 novembre 1943, con una semplice ordinanza di polizia, il governo della Repubblica Sociale Italiana decise di arrestare e rinchiudere in campi di concentramento tutti gli ebrei d’Italia.
Agenti di polizia e carabinieri, quasi fosse ‘ordinaria amministrazione’, eseguirono gli ordini ricevuti ed in poche settimane, spogliati dei beni, essi furono condotti prima in campi ‘provinciali’ e poi trasferiti in una struttura ‘nazionale’, a Fossoli di Carpi (Modena).

A cinque anni dal varo delle leggi razziali del 1938 , la persecuzione antiebraica perseguita dal fascismo al potere si avviò verso un’ulteriore escalation, ed il nuovo Stato fascista ‘repubblichino’ intese così considerare ‘nemico di guerra’  tutta la popolazione israelita del nostro Paese.

Mercoledì 10 gennaio 2018 – Ore 17.00
Biblioteca di Storia moderna e contemporanea
Via Michelangelo Caetani 32 – 00186 Roma
Tel. 06 6828171
www.bsmc.it 
b-stmo.info@beniculturali.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *