In onda su Tv2000 ‘Dustur’, un docufilm su Costituzione e stranieri. Detenuti-migranti e giuristi a confronto nel carcere Dozza di Bologna

I detenuti del carcere Dozza di Bologna di origine araba e religione islamica sono i protagonisti del docufilm ‘Dustur’, che tradotto dall’ arabo significa ‘Costituzione’, in onda su Tv2000 martedì 2 gennaio 2018 alle 23.10.

Insegnanti e volontari hanno organizzato un corso scolastico in cui i detenuti sono impegnati a discutere sulla Costituzione Italiana ed a scrivere un Dustur ideale. A tenere le fila è Ignazio, un religioso che ha vissuto per molti anni in Medio Oriente, affiancato da Yassine, un giovane mediatore culturale musulmano, che traduce in italiano (e in arabo) i diversi dialetti parlati dai detenuti, mediando anche tra le posizioni più estreme. Ad ogni incontro arriva un ospite esterno; l’ultimo è Samad, un giovane ex detenuto marocchino che ha trascorso quattro anni nel carcere di Bologna ed ora cerca di ricostruire la propria vita.
Un viaggio dentro e fuori il carcere, dentro e fuori i confini della libertà. Un viaggio che comincia dietro le sbarre di una biblioteca, per concludersi sull’Appennino, a Marzabotto, uno dei luoghi-simbolo della Resistenza e della Costituzione Italiana. ‘Dustur’ è diretto da Marco Santarelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *