La Fondazione Nevol Querci – Archivio Storico e Iconografico del Socialismo (ASIS), nasce inizialmente come Centro Studi il 20 luglio del 2000. Con la sua Biblioteca ed Emeroteca è parte integrante del Sistema Bibliotecario Nazionale (SBN) e del Polo delle Biblioteche Pubbliche Statali di Roma con catalogo online ed è editrice/promotrice di testi storico-politici ed artistici.

La Fondazione conserva, arricchisce e diffonde il materiale documentario relativo all’attività e al percorso politico di Nevol Querci, scomparso nel febbraio del 2000, valorizzando l’eredità politico-ideale ed intellettuale del dirigente e parlamentare socialista, con il suo impegno ininterrotto per l’unità delle sinistre e delle forze di progresso, e promuovendo la storia e le idee del socialismo, del movimento operaio e progressista, della sinistra italiana e internazionale.

In oltre sedici anni la Fondazione ha consolidato la sua vocazione come luogo di promozione della ricerca storica e culturale, di occasioni di incontro e riflessione con il mondo istituzionale, storico e politico, economico, artistico e dell’informazione.
Dispone di un patrimonio di oltre 17.000 volumi, 80.000 pezzi di materiale documentario, fotografico e multimediale (in primis l’Archivio fotografico Avanti!, nonché manifesti, opuscoli e strumenti di propaganda elettorale o informativa), e di un’Emeroteca dove spiccano la collezione completa dell’Avanti! dal primo numero del 25 dicembre 1896, numerosi altri quotidiani, riviste e periodici della sinistra e non solo.